Confettura di cachi

immagine-2

Per qualche tempo mi ero ripromessa di non fare più confetture che generalmente utilizzo nella preparazione di crostate. Ultimamente è più la produzione del loro consumo e la scorta in dispensa inizia ad essere cospicua.

Con questa premessa me ne sono stata buona buona sino a pochi giorni fa, quando mi sono ritrovata tra le mani una colorata cassetta di cachi; frutto (è il caso di dirlo) di un albero rigoglioso che ci ha fatto ombra questa estate in un giardino a ridosso del lago di Caldonazzo in Trentino. Questo inaspettato quando ricco dono ha ceduto il passo ad una serie di elucubrazioni: dato l’elevato numero dei frutti, già ben maturi, e l’impossibilità oggettiva di consumarli tutti freschi, non potevo che declinarli in altro modo. Dopo aver proposto la versione rivisitata del banana bread, ho ceduto e sono passata alla preparazione della confettura.

Con i cachi non mi ero ancora cimentata, la preparazione è semplice ed il risultato ottimo.

A questo punto perché non regalare questa delizia per Natale?

1,200 gr. di cachi
700 gr. zucchero semolato
1 mela
1 limone
vasetti di vetro puliti e sterilizzati

Innanzi tutto lavare e sciacquare bene i vasetti. Per la loro sterilizzazione il metodo classico e porli in una pentola con acqua fredda e farli bollire per mezz’ora. Il metodo che utilizzo io è quello di metterli ancora umidi nel microonde e scaldarli alla massima potenza per tre minuti.

Sciacquare delicatamente i cachi e spellarli, sbucciare la mela e tagliarla a pezzi, frullare tutto insieme. In una casseruola dai bordi alti e con il fondo spesso porre il composto unendo il succo di limone. Accendere il fuoco, portare a bollore ed aggiungere lo zucchero, mescolare bene riportando il tutto in temperatura; continuare a mescolare ogni tanto e fare sobbollire piano piano.

La confettura è pronta quando vela il cucchiaio, dovrebbero occorrere circa 35/40 minuti di cottura.

Versarla nei vasetti ancora calda, chiudere con i coperchi e lasciarli raffreddare completamente tenendoli capovolti.

Raccomando di utilizzare vasetti ben puliti ed asciutti. Per la loro sterilizzazione il metodo classico e porli in una pentola con acqua fredda e farli bollire per mezz’ora. Il metodo che utilizzo io è quello di metterli ancora umidi nel microonde e scaldarli alla massima potenza per cinque minuti.

Annunci

2 thoughts on “Confettura di cachi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...