I Purceddhruzzi

Immagine.jpg

Eccoci nel nuovo anno, affrontiamolo con bontà, felicità e che sia propositivo per tutti!

Le feste stanno volgendo al termine, aspettiamo l’Epifania e poi tutti a riprendere le diverse attività che ci competono. Prima però di rientrare del tutto nel vortice della quotidianità ho preparato questo dolce del Salento tipico del periodo natalizio.

In verità non era programmato, nella tabella di marcia tra pranzi, cene e serate varie, l’attività in cucina non mancava di certo. Credo però di non sbagliare se dico che non capita solo a me di avere improvvisamente dei flash di cose da fare, un po’ come dire “vedo luci, sento voci”, che s’istallano nella mente fintanto che non le porto a termine.

Per i purceddhruzzi è successo proprio così, e poiché gli ingredienti sono di facile reperibilità non avevo ostacoli, aggiungo poi che sono furba e mi incastro da sola, non sto zitta e metto sempre al corrente la family che contribuisce con approvazioni di massa e si pone subito in attesa del prodotto finale.

Questo dolce si può preparare in anticipo e si conserva fuori dal frigo per qualche giorno. Fate attenzione però, tende a calare di peso a causa delle incursioni che possono essere perpetrate di nascosto, questa volta infatti ho beccato il marito in flagranza di reato con le mani appiccicose di miele.

500 g di farina 0
100 g di olio extravergine di oliva
1/2 bustina di lievito per dolci
100 g di vino bianco oppure di alcol buongusto
3 mandarini
un pizzico di sale
olio per friggere
miele
zucchero semolato
mandorle
cioccolato fondente

Sulla spianatoia versare la farina setacciata con il lievito, unire l’olio, il vino bianco, il sale ed infine il succo dei mandarini. Amalgamare il tutto molto bene, si dovrà ottenere un impasto liscio e setoso, lasciare riposare per un’ora.

Dividere la pasta in più parti e formare dei rotolini di circa un centimetro di diametro, tagliare con un coltello in piccoli pezzi da un centimetro.

Mettere sul fuoco un pentolino con l’olio e portarlo a temperatura; per questa operazione io faccio la prova stuzzicadenti, lo immergo e se frigge vuol dire che è pronto. Tuffare pochi purceddhruzzi alla volta, girarli delicatamente e porli sulla carta assorbente appena diventano dorati.

In una padella versare abbondante miele, quando inizia a schiumare versare un cucchiaio di zucchero e un pochino di acqua. Mescolare per bene finché non sarà tutto sciolto, liquido e senza schiuma. A questo punto versare dentro i purceddhruzzi e mescolare molto delicatamente in modo da far attaccare bene il miele.

Disporli su un vassoio dando loro una forma leggermente conica e decorare come più vi piace, codette colorate, zuccherini, canditi. Oppure fate come me che ho tritato mandorle e cioccolato fondente in parti uguali.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dolci. Contrassegna il permalink.

One thought on “I Purceddhruzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...