Strudel Altoatesino

Ho passato parte della mia infanzia in Alto Adige e tra mille ricordi emerge quello di una mia zia nell’atto di tirare una grande sfoglia di pasta su un canovaccio lindo. La vedo ancora, con gli occhi della memoria, in mezzo ad una nuvola di farina, avvolgere con delicatezza un impasto di mele che poco dopo in forno avrebbe sprigionato un profumo che ancora mi par di sentire mentre scrivo. Stava preparando uno strudel, per la precisione, uno strudel altoatesino.

La differenza sta proprio nella pasta che, contrariamente a quello trentino, non è pasta sfoglia.

Ebbene, tornando ad oggi, e girando tra i banchi di una fiera, ho avuto modo di acquistare delle mele da un produttore meranese. Si tratta della varietà Topaz che, mi è stato riferito, è proprio quella che si usa maggiormente per questo strudel poiché ha la giusta dolcezza ed è farinosa quanto basta.

Ecco come un semplice acquisto mi ha riportata indietro nel tempo e, una volta tornata a casa, fatto preparare questo dolce. Perchè questa è la storia, dove i ricordi legati ai bei momenti non devono mai rimanere sopiti ma far parte della nostre giornate sempre.

ImmaginePer la pasta

250 g farina 0
2 cucchiai di olio
7 cucchiai di acqua circa
1 uovo
1 presa di sale

Per il ripieno

1 k di mele varietà Topaz
100 g pangrattato
70 g zucchero
40 g uvetta
Cannella
Zucchero a veloImmagine 1.jpg

Impastare farina, uovo, sale ed olio aggiungendo acqua quanto basta per ottenere un panetto morbido. Lavorare qualche minuto la pasta, deve risultare setosa ed omogenea. Formare una palla e avvolgerla nella pellicola alimentare, lasciare riposare per una mezz’ora.

Sbucciare le mele, affettarle sottilmente ed amalgamarle delicatamente insieme ad uvetta, zucchero, cannella e pangrattato fatto dorare precedentemente in un padellino con una noce di burro sottratto dal peso totale.

Accendere il forno a 200° modalità statica.

Riprendere la pasta e su un foglio di carta-forno infarinato stenderla sottilmente nella misura di 30×40 cm circa.

Spalmare su tutta l’area il burro fuso e stendere al centro, per la lunghezza, il ripieno.

Con l’aiuto della carta-forno ripiegare i due lati lunghi di pasta uno sull’altro creando un rotolo, sigillare bene i lati corti e spennellare tutta la superficie di burro fuso.

Infornare per almeno mezz’ora.

Servire tiepido con una bella spolverata di zucchero a velo.

Pillola socratica 😉

Annunci

7 thoughts on “Strudel Altoatesino

  1. Carissima non potevo non passare finalmente una strudel degno della sua storia e tu l’hai interpretato perfettamente, é uno spettacolo tirare la pasta dello strudel per poi avvolgere quelle mele che nella semplicità del ripieno sanno sprigionare tutta la loro fragranza. È lo strudel che nasce proprio nelle case contadine (anche trentine e te ne darò prova) ma poi troppo spesso modificato snaturandone la semplicità.
    Bravissima non sai quanto mi faccia felice questo strudel, ma lo sai che a Vienna al castello di Schonbrunn lo fanno proprio così!
    Un abbraccio 😘

    Liked by 1 persona

    • Grazie Manu, non ero a conoscenza di questa comunanza con Vienna. So bene invece della bontà di quello trentino ma, per rimanere in tema, questa sarà un’altra storia 🙂

      Mi piace

  2. Carissima Rossella,
    Le tue mele ti hanno riportato nel tempo della memoria, il tuo strudel ha riportato anche me a Bolzano. Parecchi anni ormai sono e in un ristorante, per la prima volta, assaggiai questa meraviglia. Non potrò mai dimenticare la goduria che provai, la dolcezza mi conquistò letteralmente ed ancora oggi ne rammento il piacere.
    ti ringrazio infinitamente. mi hai fatto ritornare giovane, quando viaggiavo per diporto e per vacanze. Che bei tempi e tu me li hai rinnovato!! Millemila volte grazie!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...